A+ A A-

RICORSO AL TRIBUNALE DI NAPOLI. In data 16 MAGGIO 2018, ci sarà la prima udienza relativa al ricorso MIBACT.

Circa l'udienza a Napoli, le cose sono andate diversamente: all'udienza, in cui ero presente io personalmente, sembrava che il MIBACT non avesse presentato alcuna mempria difensiva, tanto è vero che dopo la mia discussione, il Giudice ha rinviato per decisione all'udienza del 28 novembre p.v. . Senonchè, il giorno dopo, rientrato a Roma, mi accorgo che il Ministero, per il tramite dell'Avvocatura distrettuale dello Stato di Napoli, aveva fatto pervenire al Tribunale, in data 30 marzo u.s. (cioè prima dell'udienza), una nota nella quale evidenziava di aver ricevuto il mio ricorso notificato, oltre il termine di 30 giorni prima dell'udienza, e pertanto chiedeva al giudice di fissare una nuova udienza di prima comparizione. Pertanto, quando il Giudice se ne è accorto, ha emesso fuori udienza un DECRETO (che vi allego), dove, accertato l'errore, ha fissato una NUOVA UDIENZA DI COMPARIZIONE, che ci sarà in data 16 maggio p.v.. Pertanto, i ricorrenti napoletani sono pregati di ripresentarsi di nuovo davanti al Giudice, il giorno 16 maggio, ore 10, presso la Torre A del Nuovo Palazzo di Giustizia, piano n. 10.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.